• messenger
  • Domande e Risposte
  • Contattaci
  • Cerca
Close

SOTOZEN.COM > Novità > Dichiarazione del Presidente della Sede Amministrativa del Buddismo Soto Zen sull'invasione dell'Ucraina da parte della Federazione Russa

Dichiarazione del Presidente della Sede Amministrativa del Buddismo Soto Zen sull'invasione dell'Ucraina da parte della Federazione Russa

La Federazione Russa ha lanciato un'invasione dell'Ucraina su vasta scala. Ci sono notizie secondo cui mentre le strutture militari sono prese di mira, molte persone, compresi i civili, hanno perso la vita nei combattimenti a Kiev, nella capitale, e a Kharkov, nella parte orientale del Paese.

Prima di tutto, vorrei esprimere le mie più sentite condoglianze per tutti coloro che hanno perso la vita in questa tragedia, e il mio più sincero affetto a coloro che hanno perso i propri cari e amici, e a coloro che sono rimasti feriti.

Per tutti gli esseri viventi, la vita è ugualmente preziosa e insostituibile. Non esiste una "vita che possa essere uccisa", per nessun motivo, che sia la dignità, gli interessi o i principi nazionali . È inoltre inaccettabile che qualcuno sia privato della propria vita tranquilla, perda la propria casa o proprietà, o sia costretto a lasciare il proprio luogo di residenza.

Lo Zen Soto aderisce alla visione del "non far del male né a sé stessi né agli altri e"ripudia la guerra", il che significa che non sosteniamo nessuna ideologia o comportamento sociale che possa generare guerra, violenza o distruzione. Crediamo anche che la pace nel mondo possa essere realizzata attraverso quella saggezza che porta ad evitare di ripetere gli orrori della guerra e quella compassione consapevole della preziosità della vita.

Alla radice di questa convinzione c'è un impegno a compiere uno sforzo sincero per costruire una società fondata sulla tolleranza, nella quale i conflitti possano essere risolti, basandosi sugli insegnamenti di Shakyamuni Buddha e su quelli dei maestri Zen Dogen e Keizan.

Come buddhisti, la prima cosa che dovremmo fare per il bene e la pace delle persone è essere consapevoli del dolore e della sofferenza di chi è coinvolto negli orrori della guerra, immerso nella confusione e privato di una vita pacifica. Inoltre, ognuno di noi ha bisogno di pensare e agire come un cittadino responsabile.

Con l'obiettivo di realizzare un mondo in cui tutti possano vivere in pace, continueremo a praticare "l'aprirsi al futuro oltre la cima di un palo di 30 metri".

Rev. Shunei Oniuda,
Presidente della Sede Amministrativa del Buddismo Soto Zen

Link for Ukraine Donation >>>